Centro Studi GISED


Vai ai contenuti
Cambia lingua  IT EN

Punture di insetti

Servizi online

Punture di insetti

punture insettoLe punture di insetti sono spiacevoli incidenti che provocano generalmente solo fastidio, ma che possono, talvolta, avere conseguenze più serie. Le punture hanno spesso uno scopo "alimentare": è questo il caso degli insetti cosiddetti ematofagi che pungono per succhiare il sangue come le zanzare, i pidocchi, i tafani, le pulci, le zecche e le cimici.






Da una settimana mi stanno spuntando delle eruzioni cutanee rosate, molto pruriginose, dimensioni simili a delle punture di zanzara. Ne stanno spuntando due, tre al giorno sparse soprattutto sulle gambe, ma anche su braccia e fianchi. Il medico di base mi ha consigliato di fare una dieta leggera, (senza latticini, dolci, uova, carne rossa, salumi, alcolici, fritti, cioccolato,pesce). Mi ha prescritto anche crema (gentamicina e betametasone) ma dopo 5 giorni non ho visto miglioramenti. Escludendo le malattie infettive, secondo voi cosa potrebbe essere? È utile seguire una dieta? Grazie.

Io le suggerisco una visita specialistica, non credo possa servire la dieta e da quanto descrive potrei pensare addirittura  anche a punture di insetto. Prof. Cleto Veller Fornasa - Centro Studi Gised

 

Gentile Dermatologo, mi trovo per motivi di lavoro in un'isola tropicale in Indonesia, ..., dove resterò per altri 20 giorni. Una settimana fa mi sono svegliato con 5 puntini rossi sul braccio, che prudevano, del diametro di due millimetri. È passata una settimana, il diametro è costantemente crsciuto, per alcuni siamo arrivati ad oltre un centimetro, per altri siamo ad 8 millimetri e continuano a prudere, Il colore è rimasto invariato, forse i contorni si sono un po’ sbiaditi, queste macchie sono a riliveo, passando il dito sopra si sente un leggero scalino, il colore è piu lucido della pelle circostante. La mia impressione è che si tratti di una puntura di insetto o di ragno, ma mi rimetto alla sua esperienza. un medico locale mi ha consigliato di fare un'analisi del sangue. (...). Cordiali Saluti

L'ipotesi di morsicatura di ragno è possibile, se l'esperienza dei locali  richiede degli accertamenti le consiglio di farli. Nel frattempo le consiglierei di applicare solo impacchi (ben strizzati) di acqua e sale. Di più per mail non voglio "prescrivere". Prof. Cleto Veller Fornasa - Centro Studi GISED

 

D'estate sono vittima delle punture di zanzara. Premetto che sono un soggetto che ha una forma di Leucemia cronica, ma che da 2,5 anni non sono in terapia. Quando vengo punto mi si arrossa notevolmente la parte punta e successivamente mi escono delle bolle molto pruriginose di un liquido giallognolo. Mi curo con ... (a base di gentamicina e crema a base di Desclorfeniramina maleato). Quando la puntura è in prossimità di una vena l'arrossamento prosegue lungo la vena. Esiste un rimedio contro questa mia sofferenza

La risposta intensamente infiammatoria che Lei ha alle punture d'insetto si chiama Iperergia, e si manifesta anche in persone che non hanno effettuato chemioterapie, come nel suo caso. Non ci sono purtroppo terapie per eliminarLe questa risposta, ma va bene la terapia che lei sta eseguendo; se la reazione è molto estesa e eritematosa, potrebbe applicare una crema steroidea, senza l'antibiotico, più potente. Dott.ssa A. Di landro - CentroStudi GISED

 

Buongiorno, durante un viaggio, sono incappato in un hotel con camere sicuramente non ben pulite. Al secondo giorno mi sono comparsi molti puntini rossi che mi producono molto prurito proprio nella parte delle mani e dell'avambraccio che, a causa del modo in cui dormo, toccavano sicuramente con la testata del letto, di stoffa. Successivamente, dopo un giorno, mi sono comparsi altri puntini, meno numerosi, sul collo del piede, (che sempre durante la notte e' stato a contatto col copriletto e pochi, su altre parti del corpo. Mi sono convinto che si tratta di qualcosa tipo acari, ma non saprei. Ho applicato la ... (crema a base di gentamicina solfato), e ho preso un antistaminico (francese, ...) ma dopo due giorni la situazione e' migliorata solo di poco. Vi ringrazio per l'aiuto.

Quanto tempo è passato dall'avvenimento? Nel frattempo è guarito? Io penso di si, perchè quanto descritto induce a pensare a morsicature di insetto più che a scabbia, la quale ha tempi di incubazione molto più lunghi. Prof. Cleto Veller Fornasa - Centro Studi GISED

 

Salve, le scrivo con febbre alta e brividi, ho poche forze, e le dico che son stato punto da una specie di coccinella gialla, facendomi la classica bolla sul braccio simile a quella della zanzara. Che insetto era? Come mi curo? Attendo con ansia. Grazie

Caro signore, per una diagnosi più precisa ci vorrebbe qualche informazione in più. L'insetto volava o se lo è trovato attaccato alla pelle e poi se ne è staccato? E' stato schiacciato sulla cute? Nel primo caso, potrebbe trattarsi di una puntura da pappatacio, nel secondo di una puntura di zecca. Infine, la liberazione di sostanze a seguito dello schiacciamento potrebbe mettere in causa un artropode (es. Paederus). In ogni caso, credo sia utile consultare un medico. Cordiali saluti. dott. Luigi Naldi coordinatore Gruppo Italiano Studi Epidemiologici in Dermatologia


Aggiornato il 28 nov 2016  -  Centro Studi GISED  P.I. 02274270988 | Condizioni d'uso    Privacy    Credits

Torna ai contenuti | Torna al menu
Facebook Twitter Google+ LinkedIn Email