Centro Studi GISED


Vai ai contenuti
Cambia lingua  IT EN

Roger van der Weyden e la lentigo maligna

Servizi online

Busto di San Giuseppe

» Torna alla Galleria


















Busto di San Giuseppe (Roger van der Weiden, 1399-1464)

Roger van der Weyden, (noto anche come Roger de la Pasture o Rogerius de Pascuis) è stato un pittore fiammingo nato nel 1399-1400 a Tournai (Olanda) e morto a Bruxelles nel 1464.

È stato considerato in passato un allievo di Jan van Eyck ma è molto probabile che lo abbia solo conosciuto e che la sua pittura ne sia stata influenzata. In realtà fu allievo del pittore fiammingo Robert Campin attivo a Tournay dal 1406.

La mancanza di firme sulle sue opere non ha sempre permesso una corretta attribuzione della loro paternità contribuendo ad ipotizzare l’esistenza del cosiddetto “Maestro di Flemalle”, dapprima considerato un suo discepolo ed in seguito identificato con lo stesso pittore.

Le sue opere furono principalmente di argomento religioso, insieme a numerosi ritratti soprattutto di personaggi dell’aristocrazia del tempo.

Nel dipinto “Busto di San Giuseppe” (1435-37), ora custodito nel Calouste Gulbenkian Museum di Lisbona (Portogallo), è possibile osservare sulla parte superiore dell’orecchio sinistro del santo una macchia scura dai bordi non ben definiti, una probabile “lentigo maligna”.

La lentigo maligna è una lesione che precede il melanoma ed è tipica dell’età anziana.


Aggiornato il 05 dic 2019  -  Centro Studi GISED  P.I. 02274270988 | Condizioni d'uso    Privacy    Credits

Torna ai contenuti | Torna al menu
Facebook Twitter LinkedIn Email