Centro Studi GISED


Vai ai contenuti
Cambia lingua  IT EN

Lucas Van Leiden e il probabile angioma piano

Servizi online

Potiphar's wife

» Torna alla Galleria












Potiphar's wife shows her husband Joseph's cloak (Lucas van Leiden, 1494-1533)

Lucas van Leiden (in italiano Luca da Leida), pseudonimo di Lucas Hugenszoon, pittore olandese nato e morto a Leida (1494-1533), fu avviato dal padre, anche lui pittore, alla carriera artistica in giovane età. Il suo primo ritratto, Mohamed ed il frate assassinato, venne eseguito quando il pittore aveva appena 14 anni e subito dopo ci furono altre opere di rilievo come la serie delle incisioni su rame dal titolo, Passione rotonda.

Secondo la testimonianza del Vasari, nel 1521 incontrò ad Anversa il pittore Albrecht Dürer: questa conoscenza risulterà importante per entrambi dal punto di vista artistico.

Lucas van Leiden è considerato uno dei più grandi incisori del Rinascimento ma di lui restano anche varie opere pittoriche tra cui “
Potiphar's wife shows her husband Joseph's cloak” in cui viene rappresentato un evento raccontato nella Bibbia. Zuleika, moglie di un signore d’Egitto, Putifarre, invaghitasi dello schiavo ebreo Giuseppe, dopo essere stata da lui respinta, accusa Giuseppe di avere tentato di farle violenza mostrando come prova il suo mantello lacerato.

Nel quadro si vede la donna con il mantello tra le mani mentre lo mostra al marito e ad altri uomini: nel fondo si vede poi Giuseppe giudicato colpevole e portato in prigione, mentre in un lato è presente la figura di un giovane che ha sotto l’occhio una macchia evidente: potrebbe trattarsi di un angioma piano o nevo flammeo.

L’angioma piano è una malformazione vascolare congenita, detta anche nevo flammeo o nevo vinoso.


Aggiornato il 06 mag 2019  -  Centro Studi GISED  P.I. 02274270988 | Condizioni d'uso    Privacy    Credits

Torna ai contenuti | Torna al menu
Facebook Twitter LinkedIn Email