Centro Studi GISED


Vai ai contenuti
Cambia lingua  IT EN

Sebastiano del Piombo e gli xantelasmi

Servizi online

Ritratto di Clemente VII

» Torna alla Galleria




















Ritratto di Clemente VII con barba (Sebastiano del Piombo, 1485-1547)

Sebastiano Luciani, nacque a Venezia nel 1485 e morì a Roma nel 1547. Assunse in età avanzata la carica di "piombatore pontificio", cioè addetto alla apposizione del sigillo papale sui documenti della curia, da cui il nome di Sebastiano del Piombo.

Quasi tutte le informazioni sulla sua vita provengono dal Vasari secondo il quale, prima di diventare un pittore, Sebastiano si dedicò in giovane età all'attività di musicista.

Nel primo periodo veneziano venne a contatto con il Giorgione ed in seguito si trasferì a Roma dove si guadagnò l'appoggio di Michelangelo e si pose invece in contrasto con Raffaello.

Una parte importante della sua attività è rappresentata dai ritratti di personaggi famosi del tempo.

Tra questi spiccano due ritratti di Papa Clemente VII che raffigurano due momenti diversi della vita del pontefice. Nel primo (1526) il Papa è rappresentato senza barba mentre nel secondo, di cui esistono diverse versioni e che risale al periodo successivo al Sacco di Roma del 1527, il Papa ha la barba, tenendo fede alla promessa che aveva fatto in occasione dell'invasione di Roma da parte dei lanzichenecchi, truppe mercenarie appartenenti all'esercito di Carlo Magno.

Il viso del Papa presenta a livello delle palpebre inferiori dei probabili xantelasmi, accumuli di grasso, in genere colesterolo, diffusi soprattutto nelle persone più anziane.


Aggiornato il 28 nov 2016  -  Centro Studi GISED  P.I. 02274270988 | Condizioni d'uso    Privacy    Credits

Torna ai contenuti | Torna al menu
Facebook Twitter Google+ LinkedIn Email