Centro Studi GISED


Vai ai contenuti
Cambia lingua  IT EN

Pillole di Dermatologia - ottobre 2015

Studio EDEN-Fragrance sulle allergie da contatto

Pubblicata il 21/10/2015


EDEN-FragranceAllergie da contatto a fragranze contenute in cosmetici e prodotti vari sono valutate soprattutto in pazienti dermatologici mentre poco si conosce sulla frequenza delle allergie da contatto nella popolazione generale.

Il Centro Studi GISED, insieme a quattro gruppi di ricerca di altri paesi europei (Germania, Olanda, Portogallo e Svezia), ha condotto uno studio "cross-sectional" su soggetti di 18-74 anni per determinare la prevalenza di allergia da contatto a fragranze nella popolazione generale europea e valutare la rilevanza clinica di reazioni positive ai "patch-test" a differenti fragranze e allergeni.

Lo studio denominato EDEN-Fragrance (European Dermato-Epidemiology Network Fragrance Study) è stato preceduto da una fase pilota condotta tra Gennaio 2006 e Agosto 2007, durante la quale sono stati reclutati 589 partecipanti dei quali 364 sottoposti a patch test (1).

Lo studio è stato poi ampliato comprendendo 12377 soggetti che venivano intervistati: di questi un campione random di 3119 soggetti era poi sottoposto a patch-test. L'età media dei partecipanti era di 43 anni con una maggioranza femminile (53.9%). Le prevalenze complessive di rash con prurito erano 19.3% nel mese precedente, 31.8% nell'anno precedente e 51.7% durante la vita (2).

I dati delle interviste con un questionario standardizzato sono stati precedentemente pubblicati, mentre i dati dei patch-test sono oggetto di due articoli in corso di pubblicazione sulla rivista British Journal of Dermatology (3,4).

I patch-test sono stati condotti usando due mix di fragranze (FM I e FM II) e 32 allergeni della cosiddetta European Baseline series: in totale il 27.0% dei partecipanti aveva almeno una reazione positiva ad un allergene della serie di base europea degli allergeni. Le prevalenze più alte nelle allergie da contatto erano osservate per nichel, timerosal, cobalto cloruro, FM II, FM I, idrossiisoesil-3-cicloesenecarbossaldeide (HICC), p-tert-butilfenol-formaldeide resina e p-fenilendiammina ed in generale le allergie da contatto erano circa due volte più frequenti nelle donne rispetto agli uomini.

Inoltre da evidenziare che la decisione di non usare prodotti profumati a causa di problemi della pelle e rash cutanei di durata superiore ai tre giorni risultava più alta nei soggetti con allergie da contatto a diverse fragranze, soprattutto prodotti profumati quali deodoranti e antitraspiranti, creme e lozioni, seguiti da prodotti per il trucco degli occhi. Altri prodotti comprendevano shampoo, saponi e prodotti per la pulizia della casa.

Questo studio è sicuramente il più ampio condotto finora in Europa ed ha permesso di evidenziare che circa un quarto della popolazione europea presenta allergie da contatto ad almeno uno dei 32 allergeni considerati.
Informazioni sul progetto possono essere trovate anche sul sito internet dedicato (vedi qui).

A cura della Redazione scientifica.

  1. Rossi M, Coenraads PJ, Diepgen et al. Design and feasibility of an international study assessing the prevalence of contact allergy to fragrances in the general population: the European Dermato-Epidemiology Network Fragrance Study. Dermatology. 2010;221:267-75.
  2. Naldi L, Cazzaniga S, Gonçalo M, et al. EDEN Fragrance Study Group. Prevalence of self-reported skin complaints and avoidance of common daily life consumer products in selected European Regions. JAMA Dermatol. 2014;150:154-63.
  3. Diepgen TL, Ofenloch R, Bruze M, et al. Prevalence of fragrance contact allergy in the general population of five European countries - a cross-sectional study. Br J Dermatol. 2015 Sep 2.
  4. Diepgen TL, Ofenloch RF, Bruze M, et al. Prevalence of contact allergy in the general population in different European regions. Br J Dermatol. 2015 Sep 15.


Aggiornato il 28 nov 2016  -  Centro Studi GISED  P.I. 02274270988 | Condizioni d'uso    Privacy    Credits

Torna ai contenuti | Torna al menu
Facebook Twitter Google+ LinkedIn Email