Centro Studi GISED


Vai ai contenuti
Cambia lingua  IT EN

Pillole di Dermatologia - giugno 2016

Una pelle nuova

Pubblicata il 7/6/2016


pelle nuovaI ricercatori del MIT hanno creato una sorta di "seconda pelle" utilizzando materiali derivati da polimeri dei silossani, composti chimici derivati dalla combinazione di silicio, ossigeno e alcani. Nel corso della loro ricerca, iniziata circa dieci anni fa, hanno creato una "libreria" di oltre 100 possibili materiali, polimeri del silossano, che potevano essere uniti a formare una rete nota come XPL (
cross-linked polymer layer) e all'interno di questi hanno individuato quello più adatto a riprodurre le caratteristiche della pelle sana e giovane.

Il materiale scelto doveva essere elastico, avere le giuste proprietà ottiche e meccaniche cioè comportarsi ed apparire come una seconda pelle.

Inoltre non doveva creare irritazioni o reazioni di sensibilizzazione, doveva essere incorporato in una formulazione facile da stendere sulla pelle, che aderisse completamente senza impedire il passaggio dell'aria e proteggendo la pelle, doveva avere proprietà meccaniche tali da accompagnare le risposte naturali della pelle al movimento, infine doveva riprodurre l'aspetto della pelle sana normale in un ampio intervallo di tipi cutanei.

Il polimero XPL viene depositato sulla pelle in due passaggi successivi: prima viene applicato il polimero sotto forma di gel poi viene depositato sopra un altro gel contenente un catalizzatore a base di platino che agisce inducendo il polimero a formare una pellicola forte, che rimane sulla pelle fino a 24 ore, ed è praticamente invisibile.

Il polimero utilizzato si è dimostrato, nei vari test svolti, in grado di ridurre le borse sotto gli occhi, appianare le rughe, prevenire la disidratazione cutanea.

I ricercatori pensano che questo materiale abbia un grande potenziale sia per applicazioni cosmetiche che terapeutiche, e potrebbe essere utilizzato come veicolo per agenti antimicrobici o farmaci in genere. Inoltre alcune sue proprietà potrebbe essere utili in casi di eczema o psoriasi.
I risultati della ricerca sono stati pubblicati dalla rivista Nature Materials (1).

A cura della Redazione scientifica.

  1. Yu B, Kang SY, Akthakul A, Ramadurai N, et al. An elastic second skin. Nat Mater. 2016 May 9.



Aggiornato il 28 nov 2016  -  Centro Studi GISED  P.I. 02274270988 | Condizioni d'uso    Privacy    Credits

Torna ai contenuti | Torna al menu
Facebook Twitter Google+ LinkedIn Email