Centro Studi GISED


Vai ai contenuti
Cambia lingua  IT EN

Pillole di Dermatologia - giugno 2012

Misteriose malattie della pelle: Morgellons

Pubblicata il 11/6/2012


cdcIl CDC (Centers for Disease Control and Prevention) ha recentemente pubblicato un report, liberamente accessibile, con i risultati di uno studio condotto tra il 2006 ed il 2008, relativo a una misteriosa malattia della pelle denominata "Morgellons".

Si tratta di un insieme di sintomi che riguardano soprattutto le pelle. I pazienti riferiscono lesioni cutanee croniche con fuoriuscita di fibre o materiale solido dalla pelle, prurito ed altre sensazioni cutanee quali formicolii, punture come da spilli e morsicature. I sintomi sono descritti come cronici e ricorrenti.

Spesso le persone che soffrono di questa condizione riportano altri sintomi quali fatica generalizzata, difficoltà di concentrazione, perdita di memoria a breve termine e depressione ed in generale un peggioramento della qualità della vita.

L'aumentato numero di segnalazioni di casi di "Morgellons" ha indotto il CDC ad iniziare uno studio di popolazione nel Nord Carolina, contattando pazienti, arruolati nel Kaiser Permanente Northern California, che avevano riportato sintomi cutanei non spiegabili con le comuni malattie dermatologiche: fuoriuscita di fibre o materiali dalla pelle ed altri disturbi cutanei. Scopo dello studio: identificare una qualche causa comune o fattori di rischio legati alla condizione descritta.

Su una popolazione di oltre 2.850.000 arruolati sono stati identificati 115 casi di dermopatie non spiegabili, età media 52 anni, prevalentemente donne. La valutazione clinica era fatta su 40 pazienti: il 70% riportava fatica cronica ed il 54% presentava un punteggio basso nella valutazione fisica e mentale. Difetti cognitivi erano rilevati nel 59% dei partecipanti, il 63% aveva evidenza di disturbi da somatizzazione, nel 50% dei casi vi era evidenza di uso di droghe e circa il 75% era stato esposto a solventi.

L'analisi clinica ed istologica non ha evidenziato nessuna causa oggettiva delle lesioni cutanee, quali infezioni o qualsiasi collegamento ambientale.

Il danno cutaneo solare era l'anormalità più comune rilevata (51% delle biopsie); le lesioni osservate erano attribuibili a morsi di insetti o escoriazioni croniche. Riguardo alle fibre ed altro materiale, raccolto dai pazienti, la composizione risultava quasi sempre cellulosa: si trattava in pratica di fibre di cotone. Lo studio non è riuscito a stabilire se si è in presenza di una nuova patologia o se invece i sintomi possono essere ricondotti ad una condizione che presenta disturbi simili, nota come "parassitosi illusoria o maniacale", una forma di autosuggestione nella quale il paziente crede di essere infestato da parassiti sopra o dentro la pelle.

Da notare che il numero delle segnalazioni è aumentato dopo il 2001, parallelamente alla diffusione dell'uso di Internet nella popolazione: molti i siti "alternativi" dedicati a questa condizione che favoriscono la diffusione di spiegazioni fantasiose sull'origine dei disturbi associati (1).

A cura della Redazione scientifica.

  1. Pearson ML, Selby JV, Katz KA, et al.Unexplained Dermopathy Study Team. Clinical,epidemiologic, histopathologic and molecular features of an unexplained dermopathy. PLoS One. 2012;7(1):e29908.




Misteriose malattie della pelle: segnalazione dal Vietnam

Pubblicata il 11/6/2012


malattie pelle vietnamIl governo del Vietnam ha chiesto aiuto all'OMS ed alla comunità internazionale per una misteriosa epidemia che si manifesta con lesioni alla pelle delle mani e dei piedi e che ha provocato anche alcuni decessi.

Le analisi condotte finora non hanno individuato alcuna causa per questa sindrome che è caratterizzata da cheratosi delle mani e piante dei piedi, intorpidimento degli arti ed ulcere simili ad ustioni. La malattia progredisce causando problemi al fegato e danni sistemici che possono portare alla morte.

Finora circa 240 persone, abitanti nella regione di Quang Ngai, sono state colpite da questa malattia e di queste 23 sono morte.

Esperti americani aiuteranno i sanitari del Vietnam nella raccolta di campioni dai pazienti che saranno poi inviati ai laboratori del CDC.

Le ultime notizie che giungono dalle regioni colpite riferiscono di un coinvolgimento dell'arsenico come possibile causa della malattia, ma non sembrano esservi ancora evidenze certe (2).

A cura della Redazione scientifica.

  1. http://vietnamnews.vnagency.com.vn/social-issues/225856/arsenic-may-be-killer-in-mystery-disease-outbreak.html




Aggiornato il 28 nov 2016  -  Centro Studi GISED  P.I. 02274270988 | Condizioni d'uso    Privacy    Credits

Torna ai contenuti | Torna al menu
Facebook Twitter Google+ LinkedIn Email