Centro Studi GISED


Vai ai contenuti
Cambia lingua  IT EN

Juan Sánchez Cotán e l'irsutismo

Servizi online

La Barbuda di Penaranda

» Torna alla Galleria




















La Barbuda di Penaranda (Juan Sánchez Cotán, 1561 - 1627)

Juan Sánchez Cotán nacque nel 1561 a Orgaz in Spagna e morì a Granada nel 1627. Noto soprattutto per le sue nature morte, Cotan fu allievo di Blais del Prado, da cui apprese l'arte di rappresentare gli oggetti naturali con realismo e austerità. Le sue nature morte, dette anche Bodegones, poichè ritraevano interni di locande o cucine popolari, insieme ai ritratti ed alle opere di carattere religoso, diedero grande fama alla bottega dell'artista. Eppure nel 1603 egli decise di diventare monaco entrando prima nel convento degli agostiniani e poi diventando monaco certosino nella Certosa di Granada, pur continuando la sua attività artistica.

Le sue nature morte mostrano semplici frutti, verdure, uccelli, a volte appesi con sottili fili, su sfondi scuri, tipici della pittura barocca del tempo.

Tra i ritratti spicca la rappresentazione di una sorta di scherzo della natura, una donna barbuta che il pittore ritrae nel dipinto del 1590 La Barbuda di Penaranda. La donna è Brigida del Rio, nata a Penaranda, che all'età di 50 anni presentava una folta barba ed una calvizie avanzata, segni di irsutismo grave, presenza di peli in zone del corpo caratteristiche di maschi adulti.


Aggiornato il 28 nov 2016  -  Centro Studi GISED  P.I. 02274270988 | Condizioni d'uso    Privacy    Credits

Torna ai contenuti | Torna al menu
Facebook Twitter Google+ LinkedIn Email