Centro Studi GISED


Vai ai contenuti
Cambia lingua  IT EN

Juan Bautista Maíno e l'eritrosi del viso

Servizi online

Ritratto di un monaco

» Torna alla Galleria


















Ritratto di un monaco (Juan Bautista Maíno, 1569 - 1649)

Nato in Spagna nella cittadina di Pastrana, figlio di un pittore italiano, Juan Bautista Maíno (o Maino) visse in Italia dal 1600 al 1608. Affermava di essere stato allievo del pittore El Greco anche se secondo altri sarebbe stato allievo dei pittori Carracci e Guido Reni.

In Spagna, a Toledo, avrebbe poi continuato la sua carriera artistica dipingendo una pala per l'altare principale della Chiesa Di San Pietro Martire: l'opera è adesso al Museo del Prado. Diventato frate domenicano nel Giugno del 1613 si trasferì nel convento di San Pietro martire sempre a Toledo. Morì invece a Madrid nel 1649. Avrebbe aiutato il pittore Velasquez agli inizi della sua carriera e trai suoi discepoli ci sarebbe stato Juan Ricci.

Tra le sue opere ricordiamo il Ritratto di un monaco, probabilmente un autoritratto: precedentemente attribuito a Hals, Rubens, Velázquez and Zurbarán è stato infine identificato come opera di Juan Bautista Maino che divenne frate domenicano nel 1613.

Da notare l'eritrosi diffusa sulle guance e sulla fronte dell'uomo ritratto, possibile preludio di una rosacea.


Aggiornato il 28 nov 2016  -  Centro Studi GISED  P.I. 02274270988 | Condizioni d'uso    Privacy    Credits

Torna ai contenuti | Torna al menu
Facebook Twitter Google+ LinkedIn Email