Centro Studi GISED


Vai ai contenuti
Cambia lingua  IT EN

Johann Jacob De Lose e la "possibile" lentigo maligna

Servizi online

Josepha Gobin

» Torna alla Galleria
















Ritratto di Josepha Gobin (Johann Jacob De Lose, 1755(?)-1813

Di Johann Jacob De Lose, pittore tedesco noto soprattutto per i suoi ritratti, non si hanno molte notizie. Nato probabilmente nel 1755 a Mannheim, ha lasciato numerosi ritratti di personaggi dei suoi tempi morendo a Francoforte nel 1813, colpito da tifo. Fu pittore di corte dal 1803 e a Francoforte dipinse anche il ritratto di Marianne von Willemer, la poetessa tedesca che fu il grande amore impossibile di Goethe. Le sue opere erano molto apprezzate per il loro realismo e accuratezza, soprattutto nella descrizione delle caratteristiche fisiognomiche.

Tra le opere segnaliamo il ritratto di Jacob Friederich Gobin, amministratore, al tempo, della città di Mannheim e di sua moglie, Josepha Gobin. I due ritratti furono eseguiti nel 1789 e sono oggi esposti al complesso del Reiss-Engelhorn-Museen in Mannheim.

Nel ritratto della signora Gobin, che all'epoca aveva 71 anni, è possibile vedere una "macchia" nera sulla fronte che potrebbe essere semplicemente un finto neo, come era d'abitudine in quel periodo, oppure potrebbe essere una lesione maligna, in particolare una forma di melanoma denominata Lentigo Maligna che, in maniera caratteristica, insorge in tarda età, spesso dopo i 70 anni (1).

  1. Jung E.G., Krock A., Eine Lentigo maligna (LM) im Porträt der Josepha Gobin von 1789, Akt Dermatol 2007; 33: 344-345.



Aggiornato il 28 nov 2016  -  Centro Studi GISED  P.I. 02274270988 | Condizioni d'uso    Privacy    Credits

Torna ai contenuti | Torna al menu
Facebook Twitter Google+ LinkedIn Email