Centro Studi GISED


Vai ai contenuti
Cambia lingua  IT EN

Ivanov e il basalioma

Servizi online

Teste

» Torna alla Galleria













Teste (Alexander Andreyevich Ivanov, 1806-1858)

Alexander Andreyevich Ivanov, pittore russo vissuto tra il 1806 ed il 1858, trascorse gran parte della sua vita in Italia dove conobbe Gogol e numerosi altri artisti e si avvicinò al movimento dei cosiddetti Nazareni, gruppo di pittori che cercava di recuperare, attraverso l'arte, i valori spirituali del cristianesimo.

Nato a San Pietroburgo, dopo gli studi svolti presso l'Accademia Russa delle Arti, sotto la guida del padre, Andrey A. Ivanov, si trasferì in Italia dove studiò l'arte classica e del Rinascimento ed iniziò a concepire l'idea della capacità dell'arte di rinnovare spiritualmente l'intera umanità.

Il suo capolavoro è considerato il dipinto "L'apparizione di Cristo al popolo" a cui il pittore lavorò per circa 20 anni, dal 1837 al 1857. Durante la preparazione del dipinto, una tela enorme di circa 40 m², A.A Ivanov fece circa 600 tra studi, schizzi e disegni preliminari.

In uno di questi studi, conservato oggi al Museo Russo di Stato di San Pietroburgo, sono rappresentate due teste, sulla fronte di una di queste è possibile osservare una lesione con le caratteristiche proprie di un basalioma, un carcinoma baso-cellulare della pelle.


Aggiornato il 28 nov 2016  -  Centro Studi GISED  P.I. 02274270988 | Condizioni d'uso    Privacy    Credits

Torna ai contenuti | Torna al menu
Facebook Twitter Google+ LinkedIn Email