Centro Studi GISED


Vai ai contenuti
Cambia lingua  IT EN

Approfondimenti di Dermatologia - novembre 2010

Meeting GISED 2010

Pubblicata il 9/11/2010

gised 2010Il XXV meeting annuale del GISED, si è tenuto nella splendida cornice di Casole d'Elsa nei giorni 14 e 15 ottobre 2010. Un grazie di cuore va agli organizzatori dott. Michele Pellegrino, dott.ssa Antonietta Molinu e prof. Michele Fimiani, al collega dott. Piero Ciofi, al sindaco di Casole dott. Piero Pii ed anche al sig. Emilio Monciatti che si è egregiamente occupato degli aspetti logistici. I ringraziamenti sono tanto più sentiti quanto più attentamente si considerino le molteplici difficoltà, anche economiche, che gli organizzatori hanno dovuto superare per mantere gli impegni presi.

Per il GISED l’incontro è stata la conferma di una grande vitalità. Nel clima di difficoltà generale in cui versa la dermatologia italiana tra vicende giudiziarie e campagne mediatiche che hanno assunto, a volte, toni denigratori, il GISED indica come via percorribile per risollevare le sorti della nostra disciplina la combinazione virtuosa di ricerca clinica, collaborazione in rete e indipendenza da interessi industriali. Come di consueto, riassumiamo di seguito quanto emerso nel corso dell’incontro.

Il meeting si è aperto nella sera del 14 ottobre, con un richiamo al legame stretto tra Medical Humanities e Scienza Medica, in una colta e appassionata lettura magistrale del dott. Vincenzo Battarra. Nella mattina del 15, si sono discusse le prove di efficacia relative ai trattamenti sistemici tradizionali della psoriasi (Maria Laura Flori), l’andamento e la conclusione del progetto Psocare (dott. Mauro Picardo), il ruolo di interventi non farmacologici come l’impiego di tessuti altamente tecnologici (dott. Giovanni Lo Scocco) e l'utilità dei cosmetici (dott.ssa Ornella De Pità) nella gestione della malattia psoriasica.

Il dott. Picardo ha ricordato l’importanza per la dermatologia italiana del programma Psocare, ha confermato che il progetto verrà chiuso dall’AIFA entro la fine di dicembre 2010 ed ha avanzato la proposta che il progetto possa essere mantenuto nel tempo, identificando nel Centro Studi GISED l’organizzazione capace di garantire, grazie alle compentenze in esso presenti, l’ottimale prosecuzione del programma. La dott.ssa De Pità ha espresso analogo sentimento ed ha dato comunicazione dell’avvenuto accordo tra ADOI e Centro Studi GISED per la prosecuzione di un registro prospettico della psoriasi e la possibilità di sviluppare una sperimentazione di formazione continua armonizzando le attività relative allo sviluppo di lineeguida, i programmi formativi e la raccolta di dati sugli esiti dei trattamenti. Ci si augura che si possa giungere, nel prossimo futuro, ad una fattiva collaborazione tra tutte le componenti della dermatologia italiana in un programma nazionale incentrato sulla psoriasi.

La seconda e terza parte del meeting GISED sono state dedicate ai progetti in corso ai loro risultati e alle nuove proposte. Il dott. Giovanni Lo Scocco ha presentato una messa a punto sulla gestione clinica dei nevi melanocitici alla luce della Medicina delle Prove di Efficacia. E' auspicabile che tale revisione costituisca la base per lo sviluppo di raccomandazioni condivise a livello nazionale. Lo stesso Giovanni Lo Scocco, coadiuvato dalla dott.ssa Camilla Salvini, ha poi presentato i risultati di uno studio sul melanoma del piede. I risultati non sembrano suggerire un valore prognostico indipendente, ai fini della sopravvivenza, per la sede al piede, bensì documentano come le lesioni al piede vengano diagnosticate più tardivamente e ad uno stadio mediamente più avanzato rispetto ad altre sedi, sottolineando l'importanza di una valutazione clinica accurata di tale sede.

Sono stati poi presentati, nell’ordine, un interessante resoconto sul fotodanneggiamento e le neoplasie osservate in 500 addetti ad attività "marittime" nella provincia di Grosseto da parte del dott. Riccardo Sirna, uno studio di fattibilità di un’attività di teledermatologia in geriatria proposto dal prof. Pietro Rubegni, una rassegna condotta dalla dott.ssa Roberta Bilenchi di patologie dei genitali femminili non riconducibili a malattie a trasmissione sessuale osservate presso il Centro MTS di Siena. Si è accesa, a questo proposito, una animata discussione relativa all’opportunità di organizzare uno studio caso-controllo sui fattori di rischio per il lichen sclero-atrofico. Un progetto in tale senso sarebbe benvenuto nell’ambito della rete GISED.

Nel pomeriggio, la dott.ssa Marzia Caproni ha ricordato le recenti linee-guida per la diagnosi di dermatite erpetiforme e malattia celiaca ed ha presentato una proposta di uno studio epidemiologico volto a valutare l’incidenza di dermatite erpetiforme in differenti aree geografiche. Il progetto verrà ulteriormente elaborato e sottoposto ai centri della rete GISED interessati entro breve. I lavori sono proseguiti con il dott. Gianpaolo Tessari che ha presentato i progetti in corso nel settore del trapianto d’organo condotti in collaborazione dai centri trapianto a Verona, Padova, Bergamo e più recentemente Brescia. Il trapianto d’organo offre un modello particolarmente efficiente per studiare i fattori di rischio per neoplasie epiteliali in condizione di immunosoppressione. Il dott. Tessari ha esteso l’invito a contribuire agli studi in corso (studi genetici e studi prognostici) a tutti i Centri GISED.

E' seguita la presentazione del programma REACT da parte della dott.ssa Chiara Gamba, un registro delle reazioni gravi da farmaco nella Regione Lombardia. Analoghi progetti connessi in rete potrebbero essere attivati anche in altre regioni, qualora ve ne fossero le condizioni operative, potendo, in linea di principio, essere sostenuti da fondi regionali per la farmacovigilanza. Ha fatto seguito una breve presentazione di un possibile programma per lo sviluppo di criteri diagnostici condivisi e di criteri di gravità della dermatite seborroica utillizzabili in studi clinici. Una proposta più dettagliata verrà fatta circolare entro breve.

E' seguito un resoconto dei risultati di uno studio caso-controllo sui fattori di rischio dell'acne moderata-grave da parte della dott.ssa Anna Di Landro. Il progetto era stato proposto ai centri GISED in occasione del meeting annuale tenuto ad Artimino nel 2007. Si deve alla tenacia e capacità organizzativa della dott.ssa Di Landro ed alla collaborazione attiva di numerosi centri GISED se lo studio è stato condotto a termine in tempi brevi e con risultati decisamente interessanti. Lo studio conferma il ruolo di una dieta ricca di latte nello sviluppo di acne moderata-grave proposto da uno studio di coorte americano e documenta l’associazione con storia familiare e con elevato body mass index, nonché suggerisce un ruolo protettivo di una dieta ricca di pesce sulla gravità della malattia.

E' seguita la proposta del dott. Vincenzo Bettoli di un registro clinico della idrosadenite suppurativa. Tale studio è ora in una fase pilota e si incoraggiano i centri GISED a collaborare. Infine, il dott. Fabio Parazzini ha presentato i risultati di uno studio di coorte di nuovi nati in ospedali della provincia di Bergamo per la stima dell’incidenza di dermatite atopica e l’analisi dei fattori di rischio associati. Nella serata l’incontro ha trovato degna conclusione in una cena di gala tenuta nella splendida villa La Suvera a Casole d’Elsa.

Si è trattato di un incontro ricco di spunti e che rilancia le attività della rete GISED. Per la prima volta in tanti anni, il prof. Alfredo Rebora non ha potuto partecipare, per motivi familiari, all’incontro. Ci auguriamo che i problemi siano presto risolti e che il prof. Rebora torni a contribuire con il consueto entusiasmo ai lavori del gruppo. Il prossimo meeting annuale verrà organizzato da un sostenitore della prima ora del GISED, il prof. Cleto Veller Fornasa a Vicenza. Un grazie di cuore e complimenti agli organizzatori del meeting di Casole d’Elsa, un grazie all’amico Cleto che raccoglie il testimone per organizzare il prossimo meeting ed un caro saluto e augurio di buon lavoro a tutti voi. Lunga Vita al GISED!

Luigi Naldi


Scheda di partecipazione ai progetti GISED



Aggiornato il 28 nov 2016  -  Centro Studi GISED  P.I. 02274270988 | Condizioni d'uso    Privacy    Credits

Torna ai contenuti | Torna al menu
Facebook Twitter Google+ LinkedIn Email